Beltane Fire Festival Edimburgo

dinburgh Beltane Fire Festival 2012 - Bonfire

PERIODO: Aprile 2017
LUOGO: Edimburgo, Scozia

Il Beltane Fire Festival Edimburgo, è una tradizionale manifestazione che si tiene ogni anno a Calton Hill, nella cittadina scozzese. La popolare manifestazione è una moderna riproposizione di un’antica festa di origine scozzese ed irlandese gaelica, che si tiene il 30 Aprile per festeggiare l’arrivo dell’Estate. La cerimonia avviene durante la sera.

Durante la celebrazioni sarà possibile vedere i Celti svestiti che sollevano torce luminose, allo scopo di aumentare la fertilità del terreno per l’uomo e gli animali che vi risiedono.
Il fuoco, è l’elemento preponderante; il fuoco del legname locale, del cibo e dei fiori e le fiamme che, levate in cielo, hanno dei poteri curativi. Anticamente, tra le fiamme venivano portati anche gli animali!

La cerimonia, come detto, si svolge a Calton Hill, una collina situata nel centro di Edimburgo. Qui, si trovano numerosi elementi architettonici di interesse storico e turistico che le sono valsi la menzione di “sito di interesse scientifico” dallo Scottish Natural Heritage. Oggi, Calton Hill, è un parco pubblico piuttosto frequentato.
Il luogo di partenza è il National Monument of Scotland (dai locali conosciuto come ACROPOLI), dal quale si procede in senso antiorario lungo il percorso, a ritmo di tamburo e con alla testa del Corteo, la Regina di Maggio (May Queen) e l’Uomo Verde (Green Man), ed al seguito, tutta una schiera di personaggi a loro legati. Dopo una drammatica rappresentazione, i due personaggi fanno scoccare la scintilla dalla quale divampa il fuoco. E poi…. danze, canti, balli vi accompagneranno per tutta la notte.

Se doveste trovarvi in Scozia, durante questo periodo, non mancate al Beltane Fire Festival Edimburgo. È anche un’occasione per scoprire leggende e tradizioni di popoli a noi tanto lontani. Oggi, il festival, sta riscontrando sempre più successo. Beltane Fire Society è una comunità di artisti, nata nel 1988, che si occupa dell’organizzazione dell’evento. Per tutte le informazioni potete fare riferimento al sito ufficiale.

I biglietti costano sei sterline; da qualche anno, considerata l’affluenza crescente, è richiesta la prenotazione, in quanto il numero di Tickets è limitato. La biglietteria principale è a Edimburgo nel castello di Hill, ed è possibile effettuare la prenotazione online sul sito ufficiale.
La cerimonia inizia esattamente alle ore 21:00.

INFO PRATICHE

Sono davvero numerosi i mezzi pubblici che consentono di raggiungere, in tutta comodità, il luogo in cui si svolge il Festival. In autobus, la fermata è Leith Street; qui, arrivano numerosi autobus, tra cui 7, 8, 14, 22, 25.

Essendo in pieno centro, Calton Hilo è facilmente raggiungibile anche a piedi dai principali siti d’interesse della Old Town.

COME ARRIVARE

L’aereo è, senza dubbio, il mezzo più rapido e comodo per raggiungere la città. L’aeroporto di Edimburgo dista solo 9 chilometri dal centro, ed è il più grande aeroporto della Scozia per traffico di passeggeri. Numerosi voli giornalieri collegano la città con Londra.

Il bus-navetta Airlink 100, collega l’aeroporto a Waverley Bridge (vicino Princes Street e alle principali stazioni ferroviarie e degli autobus.

Beltane Fire Festival Edimburgo

Carnevale Venezia

Carnevale Venezia

PERIODO: 11 – 28 Febbraio 2017.
LUOGO: Venezia, Italia.

“Una maschera ci dice più di una faccia” (Oscar Wilde)

Venezia e il Carnevale, un binomio indissolubile.

Nessuna città al mondo, riesce a valorizzare meglio la tradizionale festa in maschera. Sarà per la sua atmosfera. Sarà per il fascino suggestivo della laguna… Non vi è dubbio che, chi ami questa festa, non possa di certo mancare al Carnevale Venezia. Si tratta di uno degli avvenimenti più conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo.

Un evento in cui le maschere ed i travestimenti sono le autentiche protagoniste. Un evento in cui tutti partecipano gioiosamente, e spensieratamente. Il momento in cui ognuno si libera della propria quotidianità, immedesimandosi nel proprio personaggio e nel proprio travestimento. Nessun pregiudizio; nessuna differenza di ceto. Venezia diventa un unico ed immenso palcoscenico, in cui ciascuno è attore, protagonista e spettatore.

Bauta maschera

Tra le maschere più famose e gettonate, c’è sicuramente la Baùta, una figura prettamente veneziana, con una maschera che copre tutto il volto, ed un mantello scuro. La indossano sia uomini che donne. Anticamente, era utilizzata soprattutto per corteggiare in modo completamente anonimo.

Le origini della festa sono piuttosto antiche. Un documento dll’XI secolo cita, per la prima volta, il termine Carnevale, accostandolo a divertimenti pubblici. Risale, invece, al 1296 il primo documento ufficiale che dichiara il Carnevale Venezia, una festa pubblica.

Oggi, il Carnevale Venezia è un avvenimento assolutamente unico ed imperdibile. L’occasione giusta per (ri)scoprire una città assolutamente meravigliosa.

Anche per questa edizione, è previsto un cartellone fitto di eventi e spettacoli. Tra questi, La Festa delle Marie ed il Volo dell’Angelo sono, probabilmente, i più famosi. Entrambe, hanno origine antichissime, e sono riproposte, piuttosto fedelmente, nelle loro versioni tradizionali.

Carnevale di Venezia 2011 - Festa delle Marie.jpg

La Festa delle Marie è stata ripristinata nel 1999. Si tratta di un bellissimo e scenografico corteo che accompagna dodici bellezze locali, ovvero, le Marie. Le ragazze sono scelte attraverso un apposito concorso nelle settimane che precedono il Carnevale Venezia. Il corteo parte da parte da San Piero di Castello, e, percorrendo via Garibaldi e Riva degli Schiavoni, arriverà sul palco di Piazza San Marco. Qui, avverrà la presentazione delle 12 Marie e delle sfilate del Corteo. Si chiude con la Farandola Collettiva. Si tratta di una storica danza, che si snoda come un serpentone per piazza San Marco; tra musiche, balli e danzatori, saranno coinvolti numerosi spettatori.

Di grande richiamo è il Volo dell’Angelo. Un artista, effettua la discesa dal Campanile di Piazza San Marco, attaccato ad un cavo metallico. Non dovrete far altro che alzare lo sguardo in cielo. Lo spettacolo è assicurato. Considerato il successo, lo spettacolo viene ripresentato anche una seconda  volta, sotto differente nome. Si tratta del Volo dell’Aquila.

La Festa Veneziana sull’acqua, invece, segna il via ufficiale al Carnevale Venezia. Si tratta di un avvenimento suggestivo sulle acque del Rio di Cannaregio. Tantissime imbarcazioni sfileranno sull’acqua in un gioco meraviglioso di luci e suoni. Davvero bellissimo. Lo spettacolo si svolge, quest’anno in due edizioni. Lo Svolo del Leon è il rituale che segna la fine del Carnevale Venezia. Il Leone alato, simbolo della città, sarà innalzato fino al Campanile di Piazza San Marco. Pronto ad accoglierlo, le dodici Marie.

Infine, per una esperienza davvero indimenticabile, dal 18 al 26 Febbraio c’è la Galleria delle Meraviglie. Dalle 21 a mezzanotte, potrete cenare al Ca’ Vendramin Calergi; si tratta di un maestoso Palazzo, affacciato sul Canal Grande, con splendide sale rinascimentali. Più che una semplice cena, un’esperienza esclusiva dove si incontrano i piaceri del cibo e della festa. Il prezzo è di ben 400,00€ a persona ed i posti sono limitati. Potete prenotare dal link ufficiale.

PROGRAMMA

Carnevale Venzia foto

Di seguito, i principali eventi in cartellone da non perdere. L’elenco completo è disponibile sul sito ufficiale del Carnevale Venezia.

  • 11 Feb, ore 18:00-18:30 e ore 20:00-20:30. Festa Veneziana sull’acqua, parte prima.
  • 12 Feb, ore 11:00. Festa Veneziana sull’acqua, parte seconda.
  • 18 Feb, ore 14:30. Corteo della Festa delle Marie. Arrivo sul palco di Piazza San Marco attorno alle 16.00. Alle 17.00, presentazione delle 12 Marie e delle sfilate del Corteo.
  • 19 Feb, ore 12:00. Volo dell’Angelo
  • 19 Feb, ore 15:30-16:30. Mestre Carnival Street Show. Decine di artisti e musicisti di esibiranno per le strade di Mestre con spettacoli itineranti. Lungo il percorso, musica e spettacoli.Gran finale in Piazza Ferretto. Repliche, nei medesimi orari, il 25, 26 e 27 Febbraio.
  • 23 Feb, ore 14:30. Ballata delle Maschere. La tradizionale Festa del Giovedì Grasso si conclude alle 17:00 a Piazza San Marco con il “Taglio della Testa al Toro”.
  • 25 Feb, ore 15:00. Sfilata di carri a Marghera. Dodici grandi carri mascherati, come da tradizione, sfileranno per le strade di Marghera. La sfilata seguirà questo percorso: Bartolomeo Benvenuto, via Avesani, P.le della Concordia, P.zza Mercato, via Cesare Rossarol, via Angelo Toffoli, P.le Lazzaro, via Giorgio Rizzardi, P.zza Sant’Antonio e conclusione P.zza Mercato.
  • 25 Feb, ore 12:00. Il Volo dell’Aquila.
  • 28 Feb, ore 16:30. Premiazione Maria del Carnevale 2017. Partenza corteo acqueo da San Giacomo dell’Orio, alle 16, e arrivo a Piazza San Marco. Alle 16:30 c’è l’incoronazione da parte del Doge della damigella più dolce e aggraziata.
  • 28 Feb, ore 17:00. Lo Svolo del Leon.

INFO PRATICHE

Venezia è, senza dubbio, tra le città più visitate e con maggiore affluenza turistica, specialmente in concomitanza di avvenimenti come questo. In questo periodo, è molto difficile trovare alloggi in centro. I prezzi, inoltre, lievitano in modo incredibile.

Consigliamo di trovare una sistemazione a Venezia Lido. In alternativa, a Mestre, si trovano ottime occasioni. Grazie ad un’efficiente sistema di trasporti, attivo 24 ore su 24, avrete la massima libertà di muovervi per la città.

Carnevale Venezia

Saint Patrick Dublin Festival

St. Patrick's Day Parade In Dublin

PERIODO: 16 -19 Marzo 2017
LUOGO: Dublino, Irlanda.

A Marzo, in concomitanza con il St Patrick’s Day, festa nazionale irlandese, l’Irlanda è un tripudio di festival. Da Cork al Donegal, da Galway al Kerry, non c’è zona in cui non venga festeggiato a dovere il giorno di San Patrizio.

Quatro giorni di autentica baldoria, dal 16 al 19 Marzo 2017.

Ovviamente, anche Dublino, in questa circostanza si veste a festa. Proprio qui, d’altronde, si svolge il festival più importante di tutte l’Irlanda, attirando un numero sempre più impressionante di spettatori… non solo irlandesi. Il Saint Patrick Dublin Festival, richiama un pubblico internazionale piuttosto variegato e tutti coloro che, in fondo, si sentono “Irish” nell’animo!

Divertimento allo stato puro: questo è l’elemento preponderante. Tutta Dublino è un palcoscenico a cielo aperto in cui artisti di strada, e band suonano e fanno baldoria ad ogni angolo della Capitale, improvvisando concerti. A Parnell Square, invece, il giorno di San Patrizio, parte alle 12 in punto, quella che è considerata a tutti gli effetti la parata più spettacolare d’Europa.

Per l’occasione, uno dei simboli della città e luogo di maggior richiamo, quale il Guinnes Storehouse, effettua una serie di iniziative; tra queste, l’INGRESSO GRATUITO PER TUTTI COLORO CHE SI CHIAMANO PATRICK (gli italiani, Patrizio) per una intera giornata. Per ottenere il biglietto gratuito, basta presentarsi muniti di documento d’identità che attesti le proprie generalità.

Per tutto il periodo, inoltre, sono previsti eventi live, degustazioni ed un orario speciale di apertura dalle 09:00 alle 18:00. Se non doveste chiamarvi Patrizio, vi toccherà pagare l’ingresso: consigliamo di acquistarlo direttamente da questo link per evitare la fila.

Che siate Patrizio o no, questa è l’occasione buona per fare una scappata nella meravigliosa Dublino. Noi siamo convinti che non sarete delusi.
Per ulteriori informazioni, potete dare uno sguardo al sito ufficiale del St Patrick’s Dublin Festival da qui: http://www.stpatricksday.ie

COME ARRIVARE

Saint Patrick Dublin Festival

Il metodo migliore per raggiungere Dublino, ed assistere al Saint Patrick Dublin Festival, è in aereo.

Aer Lingus, compagnia irlandese dall’eccellente rapporto qualità-prezzo, collega Dublino con Bologna, Catania, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Roma Fiumicino, Venezia e Verona.
Ryan Air vola da Alghero, Bari, Bergamo Orio al Serio, Bologna, Palermo, Pisa, Roma Ciampino, Torino e Treviso. 

Ulteriori opportunità si possono avere solo facendo scalo in uno dei principali aeroporti europei. Per maggiori info e aggiornamenti, consultate il sito ufficiale dell’Aeroporto.

COLLEGAMENTI AEROPORTO-CENTRO

L’eccellente ed efficiente servizio su gomma, sopperisce alla mancanza di un collegamento ferroviario tra l’aeroporto e la City. Gli autobus che effettuano il servizio sono tre. Se ciò che vi interessa è il risparmio, il DUBLIN BUS fa al caso vostro: al costo di 2€ prendete questo autobus di linea, economico, con partenze ogni 20 minuti. In alternativa ci sono i più confortevoli AIRLINK (6€ andata e 10€ andata e ritorno) e l’AIRCOACH. È consigliabile quest’ultimo, perché pur essendo più caro del precedente (tariffa d’andata 7€), effettua fermate nella maggior parte degli alberghi della City. Gli autobus partono fuori al Terminal ogni 15 minuti ed impiegano poco meno di mezz’ora per arrivare al centro. In alternativa, ci sono i taxi, ma i prezzi sono piuttosto alti: si parte da 20€ circa a cui vanno aggiunti numerosi supplementi ed extra per ogni bagaglio, o a seconda dell’orario.

Saint Patrick Dublin Festival

Sneeuwbal Winterfestival

Sneeuwbal Winterfestival

PERIODO: 28 Gennaio 2017
LUOGO: Utrecht, Paesi Bassi

Se siete alla ricerca di un festival alternativo che unisca ad una location suggestiva, ottima musica e temperature sotto lo zero… allora, lo Sneeuwbal Winterfestival è l’evento che fa al caso vostro.

Questo pazzo ed incredibile festival, nonostante le basse temperature, riuscirà a riscaldarvi. Si balla, si beve e ci si diverte per quasi 10 ore, dalle 14:00, a ritmo di Techno, Tech House e Deep House. Nella splendida cornice del Park Transwij, di Utrecht.

L’evento è anche l’occasione giusta per scoprire la splendida cittadina olandese, poco distante da Amsterdam.

Giunto alla quinta edizione, Sneeuwbal Winterfestival si è ormai ritagliato il ruolo di primadonna nel panorama techno/House europeo.
Il nome stesso, che letteralmente sta a significare “festival invernale della palla di neve”, è abbastanza inequivocabile riguardo a ciò che vi possa attendere.

La line-up di quest’anno è di tutto rispetto. Su tutti, Format:B, Klaudia Gawlas, ROD è Chocolate Puma.

Nella zona, sono allestite diverse aree, per lo più al coperto, in cui scatenarvi. Si tratta, in ogni caso, di un festival invernale con temperature che si attestano sotto lo zero. Pertanto, non dimenticare guanti, sciarpa e cappello. Magari, un bel maglione della nonna; in questo caso, sarebbe davvero consigliato.
E, cosa dire di un bel paio di mutande di lana? Se non le avete, mettetele in valigia!

INFO PRATICHE

Sneeuwbal Winterfestival è vietato ai minori di 18 anni. Su questo, sono molotov intransigenti, tanto da richiedervi un documento d’identità all’ingresso. Si raccomanda di portarlo sempre con sè.

Il biglietto d’ingresso costa 32,50€ a persona. Tenete presente che i ticket vanno letteralmente a ruba. Per questo motivo, consigliamo vivamente di acquistarli preventivamente online.

COME ARRIVARE

Grazie alla vicinanza con Amsterdam, da cui dista poco meno di 50 chilometri, l’aereo rappresenta il mezzo migliore, più rapido ed economico per raggiungere Utrecht. Dall’aeroporto di Schiphol-Amsterdam, un treno intercity collega la cittadina con la Capitale dei Paesi Bassi. Ulteriori informazioni disponibili a questo link.

Il Park Transwij si trova a pochi chilometri di distanza a sud-ovest del centro storico di Utrecht. Si raggiunge con numerosi autobus e le linee 60 e 61 del tram.
Tutte le info su come muoversi con i mezzi pubblici, sono disponibili a questo link.

DOVE DORMIRE

Bastion Hotel Utrecht, è una buona soluzione 3 stelle in zona Europalaan, poco distante dalla location. Consigliato qualora vogliate soggiornare nei pressi della location dello Sneeuwbal Winterfestival, da cui dista poche centinaia di metri.

Grazie ad una ottima rete di trasporti, funzionanti fino a tarda ora, il nostro consiglio è di cercare una struttura in pieno centro. Avrete ampia scelta e potrete trovare l’alloggio più adatto alle vostre esigenze e tasche. Da questo link, hotel e guesthouse al miglior prezzo.

Buon divertimento con

Sneeuwbal Winterfestival

Carnevale Nizza

Carnaval nice corso illuminé

PERIODO: 11-25 Febbraio 2017
LUOGO: Nizza, Francia.

In una scenografica e suggestiva cornice, vi attendono 15 meravigliosi giorni di spettacoli, battaglie di fiori, personaggi assurdi. Il Carnevale Nizza è uno degli avvenimenti invernali più attesi di tutta la Costa Azzurra; certamente, tra i più suggestivi di tutta Europa.

Oltre 1000 musicisti e artisti provenienti da ogni angolo del mondo, animeranno le tradizionali sfilate, di giorno e di notte. Da Place Masséna alla Promenade du Paillon, sarà un susseguirsi di carri decorati con splendide composizioni floreali, personaggi vestiti con costumi incredibili e… tanto altro ancora.

Divertimento assicurato per tutta la famiglia.

Protagonista dell’edizione del Carnevale Nizza 2017 sarà il Roi de l’Énergie, ovvero, il Re dell’Energia. 17 carri ne illustreranno la storia, sfilando lungo l’intero percorso. Ciascun carro sarà allestito in base ad un proprio tema; l’altezza varia dagli 8 ai 16 metri. L’allestimento, quest’anno, sarà opera di un gruppo di società di carnavaliers (gli artisti del carnevale).

Progettisti ufficiali ed importanti carristi, daranno libero sfogo alla propria immaginazione. Lo spettacolo è davvero assicurato. Al Carnevale Nizza 2017, inoltre, contribuiranno disegnatori e collaboratori di grandi giornali internazionali (Soleil de Québec, Sincho o Wall Street Journal…), artisti esperti di cultura locale (Moya, Broquet…).

Perché, da queste parti, il Carnevale è una vocazione, una passione.

DA NON PERDERE

Bataille des Fleurs - Carnaval de Nice 2013

La Battaglia dei Fiori è l’avvenimento più atteso del Carnevale Nizza. Rappresenta uno dei punti più alti della creatività carnevalesca da queste parti. L’evento risale al lontano 1876, quando Andriot Saëtone creò la prima sfilata lungo la famosa Promemade des Anglais.

Da allora, la cerimonia è diventata sempre più magica, bella e suggestiva.

Protagonisti assoluti sono i fiori della Costa Azzurra. L’85% di quelli utilizzati, sono, infatti, prodotti localmente. Su ogni carro, vengono lanciati fino a 100.000 fiori dalle modelle. La realizzazione degli allestimenti è il frutto di un lavoro meticoloso di veri e propri artisti.

La Sfilata dei Carri Illuminati è un altro appuntamento imperdibile del programma. Ogni sera, tutti i carri sono illuminati e le sfilate accendono di mille luci il cuore di Nizza. Magia e atmosfera garantite.

PROGRAMMA E TARIFFE

Carnaval de Nice 2013 P1010487.JPG

Sabato 11 e 18 febbraio
14h30 Battaglia dei Fiori
26€ in tribuna/ 12€ in ingresso (zone B)
21h00 Sfilata dei carri illuminati
26€ in tribuna/ 12 € in ingresso (zone A)/5€ in ingresso (zone B)

Martedi 14 e 21 febbraio
21h00 Sfilata dei carri illuminati
26€ in tribuna/ 12 € in ingresso (zone A)/5€ in ingresso (zone B)

Mercoledi 15 e 22 febbraio
14h30 Battaglia dei Fiori
26€ in tribuna/ 12€ in ingresso (zone B)

Domenica 19 febbraio
14h30 Sfilata dei carri
21€ in tribuna/ 12 € in ingresso (zone A)/5€ in ingresso (zone B)

Sabato 25 febbraio
14h30 Battaglia dei Fiori
26€ in tribuna/12€ in ingresso (zone A)
21h00 Sfilata dei carri illuminati e incenerimento del Re
Place Massena
26€ in tribuna/12€ in ingresso (zone A)/5€ in ingresso (zone B)

Attraverso il sito ufficiale nicecarnival, disponibile a questo link, potete prenotare i vostri biglietti col sistema di pagamento protetto.

COME ARRIVARE

Carnevale Nizza

Data la vicinanza (poco più di 30 km), Nizza è facilmente raggiungibile dall’Italia in aereo o treno. Napoli, Olbia, Palermo, Roma, Venezia, sono collegate con voli diretti con lo scalo francese. Anche il treno rappresenta un’ottima soluzione. Soprattutto nel caso troviate buone offerte.

DOVE DORMIRE

Soggiornare a Nizza non è caro. È possibile trovare, all’occorrenza, buone strutture tra 40 e 50€ anche in pieno centro. Anche a ridosso di grandi eventi come il Carnevale Nizza.

Hôtel Ozz by Happyculture, in Rue Paganini, è un’ottima soluzione per rapporto qualità/prezzo. Situato nel cuore di Nizza, offre camere dotate di aria condizionata, armadietti e bagno privato con vasca o doccia. Alcune sistemazioni includono anche un balcone. Da qui, potete prenotare la vostra camera a prezzo scontato.

Carnevale Nizza

Crazy sexy Cool Carnaval

Crazy sexy Cool Carnaval

PERIODO: 04 Febbraio 2017
LUOGO: Rotterdam, Paesi Bassi.

Il più pazzo, incredibile e scatenato festival a cui possiate assistere. Il 04 Febbraio, Rotterdam si veste a festa per il Crazy Sexy Cool Carnaval Edition, spettacolare evento di musica elettronica… e non solo.

Spettacolare divertimento, ricche decorazioni, intrattenimento e fantastici travestimenti. Perché sarete immersi in un “Pazzo, fresco e sexy” avvenimento. Un Festival che unisce musica ed atmosfere vibranti. Billy The Kit, Dyna, Angelo King, Buurman & Burma, Casanova, Luuk van Dijk e tanti altri, vi faranno ballare dalle 23:00 fino alle 07:00 del mattino. Scatenatevi al ritmo di musica elettronica, hip hop e urban.

A voi, il compito di metterci un pizzico di follia. Potrete travestirvi nei modi più stravaganti e bizzarri perché durante questa notte tutto è concesso. Potrete essere domatori di leoni per una notte, supereroi, oppure fata. E, se proprio foste alla ricerca di ispirazione, al Motor Street 1 di Rotterdam, potrete trovare l’abito giusto per il Festival da Koorn & Co.

Se amate la musica, il divertimento allo stato puro ed avete un pizzico di sana follia, allora il Crazy Sexy Cool Carnaval Edition è il posto che fa al caso vostro. L’ingresso è consentito SOLO AI MAGGIORENNI; all’ingresso è piuttosto probabile che vi venga richiesto di esibire il documento che accerti che abbiate più di 18 anni.

INFO PRATICHE

Carnevale Rotterdam

Il metodo migliore per raggiungere Rotterdam, dall’Italia, è in aereo, atterrando all’aeroporto internazionale di Amsterdam-Schiphol. Dall’aeroporto, un comodo treno intercity collega le due zone in circa 50′. In alternativa, è possibile raggiungere Rotterdam col più veloce, e costoso, Thalys in meno di mezz’ora.

Il Crazy Sexy Cool Carnaval Edition si svolge in zona Maasilo, facilmente raggiungibile con tutti i mezzi di trasporto. Metropolitana, autobus, e tram, fermano a Maashaven, a meno di 50 metri dall’ingresso.

Spostarsi con i mezzi pubblici è davvero consigliato. Chi, tuttavia, preferisse spostarsi in auto, avrà a disposizione, sulla banchina, del parcheggio gratuito Maassilo (150 posti auto); a circa 500 metri di dtanza, invece, c’è il P1 Katendrecht, con spazio per circa 1.000 posti auto.

BIGLIETTI

Sul sito ufficiale, attraverso questo link, potete acquistare i biglietti per il Festival. I prezzi partono da 12,50€ fino a 30,00€ a seconda della tipologia. Consigliamo di acquistarlo preventivamente in quanto vanno a ruba. L’ultima edizione, infatti, è stata letteralmente presa d’assalto, con oltre 10000 partecipanti. Gli organizzatori, per questa edizione, prevedono un record di visite.

Sono disponibili a pagamento, all’ingresso, armadietti a chi ne facesse richiesta.

DOVE DORMIRE

I prezzi per dormire sono in linea con quelli delle grandi città olandesi, ma, in ogni caso, inferiori ad Amsterdam. Grazie all’efficiente rete di trasporti, potete risparmiare qualcosa optando per una struttura meno Centrale ma vicino alla fermata della metro o del tram. Attraverso questo link, potete trovare la vostra struttura al miglior prezzo.

Buon divertimento con

Crazy Sexy Cool Carnaval

Garosnow Cauterets

Garosnow Cauterets

PERIODO: 03 e 04 Febbraio 2017
LUOGO: Cauterets, Francia

Seconda tappa di quello che può essere considerato, a giusta ragione, uno dei più importanti Festival snowsport itineranti di tutta Europa. Tre tappe, in tre differenti mesi, da Gennaio a Marzo. Toccherà a Caterets ospitare la seconda tappa del Garosnow Festival. Si tratta di una piccola, ma rinomata, località termale francese, attraversata dal fiume gave de Cauterets, circondata dalla catena montana dei Pirenei.

Un luogo davvero suggestivo.

Si tratta, come detto, di un Festival invernale itinerante. L’ultima tappa, a Marzo, avrà come location la splendida Gourette.

Divertitevi e scatenatevi al ritmo di techno, house, rock e musica elettronica che si alterneranno al Garosnow Cauterets 2017. Music, Ride & Cool Attitude… è il motto del festival itinerante!

Tra pendii montani, music bar, chalet e club, si alterneranno numerosi artisti e DJ, in un clima assolutamente frenetico e vivace come solo i Festival invernali sanno fare.

Cio che rende speciale ed unico il Garosnow Caterets, è il perfetto mix  di attività durante il giorno, e la vivace ed esaltante vita notturna. Il villaggio, infatti, è noto per le sue eccellenti piste, i divertimenti ed i luoghi di svago.

Cauterets lac Gaube.JPG

PROGRAMMA

Venerdi 03 Febbraio 2017 – Le Royalty
Inizio, 22:00
SOOM T Dj Set feat KUNTA
POUVOIR MAGIQUE
GAROSNOW SOUND SYSTEM

Sabato 04 Febbraio 2017 – Le Royalty
Inizio, 22:00
LA FINE ÉQUIPE
JUMO
GAROSNOW SOUND SYSTEM

Sono disponibili biglietti per la singola giornata o per l’intero weekend. Il Pass per venerdì e sabato costa 25,00€ a persona se acquistato online, oppure 30,00€ se comprato sul posto. Il pass per una sola giornata (venerdì o sabato) costa 14,00€ online e 17,00€ sul posto.

INFO PRATICHE

Cauterets è un piccolo villaggio francese, nonché nota destinazione sciistica nel cuore del Parc National des Pyrenées tra Francia, Spagna e Andorra. Si trova a circa 200 chilometri di distanza da Tolosa, ed appena 30 da Lourdes. Dunque, il metodo più comodo per arrivare dall’Italia è indubbiamente l’aereo, facendo scalo all’Aéroport de Tarbes Lourdes Pyrénées.

Da Milano, Napoli, Palermo e Roma Fiumicino, ci sono due o più collegamenti diretti per lo scalo di Lourdes. Da quest’ultimo, la navetta Hautes-Pyrénnées, effettua collegamenti diretti per Cauterets. Il biglietto può essere acquistato a bordo o direttamente online, sul sito ufficiale. Il ticket costa 15,00€ a persona.

In alternativa, utilizzando il treno, bisogna scendere a Lourdes e, da qui, si arriva a destinazione con il Bus della SCNF, società che gestisce i trasporti ferroviari francesi. Chi invece optasse per l’auto, dovrà prendere l’A64, direzione Lourdes, e seguire le indicazioni per Argelès-Gazost e, successivamente, Cauterets.

Buon divertimento con il

Garosnow Cauterets

Gennaio

Gennaio: benvenuto anno nuovo. Lasciate alle spalle le scorie del Natale, questo è il mese, per molti, più duro e difficile. Si ritorna alla quotidianità, al lavoro. E, allora, perché non approfittare e spezzare la monotonia con una bella vacanza? Ottima anche se limitata ad un solo weekend.

Eccovi, di seguito, i consigli sulla scelta delle migliori destinazioni per Gennaio. E, ovviamente, le mete da evitare.

TOP DEL MESE

Gennaio

Pronti per l’avventura nella “terra di mezzo”? Alzi la mano chi non abbia desiderato visitare, almeno una volta nella vita, i luoghi della meravigliosa saga di Peter Jackson. La top di Gennaio spetta alla Nuova Zelanda. Preparatevi ad un viaggio suggestivo tra luoghi magici, panorami mozzafiato e atmosfere davvero incredibili.

Questo è il periodo migliore per visitare, ad esempio, Auckland; oppure, per partire alla scoperta della meravigliosa Coromandel Range. Le stagioni, qui, sono invertite rispetto all’Europa. A Gennaio le temperature sono gradevoli ed il clima più secco. E, proprio nell’isola del nord, le temperature dell’acqua del mare sono le più calde dell’anno.

Natura mozzafiato ed avventura sono gli ingredienti principali per una vacanza in Tasmania. Situata nell’Oceano Indiano, al largo delle coste meridionali dell’Australia, questa meravigliosa isola saprà incantarvi. E, soprattutto, appagare le richieste dei turisti più esigenti. Paesaggi e panorami spettacolari, tra riserve naturalistiche e baie marine. Ottima cucina. Rafting ed esplorazioni a bordo di kayak per gli amanti dell’avventura. Mare spettacolare. La rinomata Wineglass Bay, da molti è considerata una delle spiagge più belle al mondo!

AFRICA

Città del Capo Gennaio

Gennaio è il mese ideale per visitare il Sudafrica, e, in particolare, tutta la zona di Città del Capo e dintorni. Qui, grazie al clima mediterraneo, essendo in piena estate, le temperature arrivano fino a 30 gradi. Inoltre, vi attendono giornate con oltre 10 ore di sole!
Bene a Gennaio anche Zanzibar e Tanzania, anche per godere di una vacanza di sole, mare e relax quando in Europa è inverno. Gennaio e febbraio, inoltre, sono caratterizzati da una bassa probabilità di precipitazioni.
E, restando in tema, come non prendere in considerazione il meraviglioso arcipelago di Capo Verde? Paesaggi meravigliosi, colori intensi e vividi, acque meravigliose e temperature attorno ai 27 gradi, molto lontane dall’afa di Settembre e Ottobre. Se amate il relax e volete sfuggire dal freddo, non abbiate alcun dubbio e prenotate la vostra vacanza a Capo Verde. Sicuramente non ve ne pentirete.

AMERICA DEL NORD

Gennaio Hawaii

Pur non essendo il periodo migliore, le Hawaii sono una buona soluzione tutto l’anno. Grazie al clima tropicale, le temperature sono piuttosto alte in tutti i mesi. Inoltre, non essendo alta stagione, proprio a Gennaio potreste trovare delle buone offerte.
Sette isole principali, tra cui l’omonima isola, e altre isole minori, compongono l’arcipelago delle Hawaii. Honolulu, nell’isola di Oahu, è la Capitale, nonché la città più grande. Tra panorami mozzafiato, vulcani, piccoli e pittoreschi villaggi, potrete deliziarvi nelle meravigliose acque dell’arcipelago.

Grazie alle temperature miti e le scarse precipitazioni, Miami è una meta da prendere in considerazione in questo mese. Mare e tanto divertimento saranno le parole d’ordine della vostra vacanza. Un viaggio on-the-road in Florida, rappresenterebbe il degno coronamento della vostra vacanza
Gennaio è ideale anche per una vacanza in Messico. Sopratttuo qualora non siate interessati ad una vacanza di solo mare. Chichèn Itzà, Palenque, Tulum… se vi interessa il mondo azteco e dei Maya, questo è il mese ideale per tour ed escursioni nei vari e numerosi siti storici ed archeologici.

AMERICA CENTRO-MERIDIONALE

Gennaio Isola di Pasqua

Fino a Febbraio, generalmente, America centrale e meridionale sono davvero ideali per una vacanza. Le soluzioni sono molteplici e, davvero, tutte ottimali. Potrete scegliere in base ai vostri gusti soggettivi o, perché no, in base ad un’offerta vantaggiosa. Antigua, Argentina, Bahamas, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Giamaica, Guatemala, Repubblica Dominicana…. ad ognuno la propria soluzione. Sono caratterizzate da un clima tropicale con temperature alte e gradevoli, e scarsa probabilità di precipitazioni.

Volendo proprio scegliere, noi opteremmo per la bellissima ed affascinante Isola di Pasqua, col suo clima piuttosto caldo tutto l’anno. Soluzione ottima anche per scoprire Santiago del Cile, a circa 5 ore di distanza dalla misteriosa isola.

ASIA

Gennaio Abu Dhabi

Uno dei monumenti più belli e suggestivi fa da trampolino ad un’eventuale vacanza per Abu Dhabi. La Capitale degli Emirati Arabi Uniti è una meta in forte ascesa, centro economico, industriale e finanziario degli Emirati Arabi Uniti.

Grattacieli, hotel super lussuosi, spiagge di sabbia bianchissima, deserto e, addirittura, una pista da sci. Questo è il biglietto da visita dell’affascinante Dubai, meta intramontabile da “Mille è una notte” . Questo è uno dei mesi migliori per partire alla scoperta di questa fantastica città.

Monasteri, templi, atmosfere e natura davvero suggestiva vi attendono, invece, in Nepal. Da Novembre fino agli inizi di marzo, godrete di un clima favorevole, non eccessivamente afoso, ideale per una vacanza.
Un viaggio tra natura incontaminata e luoghi carichi di cultura. La Birmania è uno di quei luoghi ancora legati profondamente alla propria tradizione. Oltre a ciò, troverete spiagge, tanto mare ed un clima davvero ideale per trascorrere una vacanza di puro relax

EUROPA

Gennaio Amsterdam

Periodo ideale soprattutto per gli amanti del freddo e della neve. Se siete alla ricerca dei migliori villaggi e stazioni sciistiche, avrete solo l’imbarazzo della scelta. Alpi o Pirinei; Francia, Italia, Svizzera, Austria o Spagna: scelte per tutti i gusti ed esigenze.

Il giusto mix tra intrattenimento e divertimento è Les Angles, In Francia. La prima settimana del mese c’è la prima tappa del Garosnow Festival. Provate a farci un salto.

Il Light Festival, invece, potrebbe essere una buona scusa per visitare Amsterdam. Nonostante il freddo. Fino al 22 Gennaio, in città, uno spettacolo incredibile di luci e colori vi attende.

DA EVITARE

Out a Gennaio, Madagascar, Reunion e Malesia in cui il rischio cicloni è piuttosto alto. Clima umido e piogge abbondanti caratterizzano anche Bali e, in genere, tutta l’Indonesia, di cui si sconsiglia la visita in questo periodo dell’anno.

A meno che non abbiate programmato una vacanza in montagna, tra pendii e piste sciistiche, evitate l’Europa. Soprattutto nel caso vogliate visitare le città. Piogge frequenti e freddo, rendono poco ideale mete come Parigi, Londra e le Grandi Capitali del Nord. Evitate l’Europa dell’Est. Una vacanza a Mosca e San Pietroburgo andrebbe programmata al massimo dopo Febbraio.

Il rischio ciclone, rende poco appetibile la Polinesia Francese, da evitare nei due mesi a cavallo tra la fine e l’inizio dell’anno. Inverno rigido e temperature molto al di sotto dello zero, caratterizzano il Canada, una destinazione davvero improbabile in questo periodo.

Gennaio

Christmas Gift

A GREAT CHRISTMAS GIFT

Christmas Gift

from December 21 to December 27

DOWNLOAD THE BOOK

FOR FREE!

Only FOR 7 days, you can download the full ebook in english version. A great and fantastic opportunity. DON’T MISS. DOWNLOAD “THE CHICKEN CLEOPATRA” FOR FREE ONLY FROM DECEMBER 21 TO DECEMBER 27.

Solo per 7 giorni, la Gallina Cleopatra – Edizione Inglese, è disponibile al download GRATUITO. Una fantastica opportunità da cogliere al volo. Edizione completa. Solo dal 21 Dicembre al 27 Dicembre 2016.

APPLE STORE

BARNES & NOBLE

KOBO

SCRIBD

This is your christmas gift

Essen Christmas Beer Festival

Essen Christmas Beer Festival

PERIODO: Dicembre 2017
LUOGO: Essen, Belgio.

In Belgio, la tradizione della birra è molto sentita. L’Essen Christmas Beer Festival, ufficialmente OBER Kerstbierfest, è il tradizionale appuntamento natalizio legato alla famosa bevanda. Si svolge ogni anno nel piccolo villaggio di Essen, poco distante da Anversa e dal confine coi Paesi Bassi. L’evento, come indicato dal nome ufficiale, è organizzato da OBER (Objectieve Bierproevers Essense Regio).

Per molti, si tratta di un vero e proprio museo della birra a cielo aperto. Un Festival incredibile in cui è possibile gustare una delle 178 etichette in bicchieri da 15cl. Si beve e, naturalmente, si mangia tanto. Tra i vari stand potrete assaggiare salsicce, formaggi, bistecche di manzo e zuppe.

Il tutto, nel pieno del Natale, mentre un po’ ovunque si gira tra i vari mercatini.

Nell’ultima edizione, oltre 3000 visitatori assetati sono arrivati da ogni parte del mondo. Quest’anno, si prevede che il numero possa aumentare in modo esponenziale.

L’Essen Christmas Beer Festival si svolge nella zona di Heuvelhal, all’interno della cittadina. Per bere e mangiare, si paga in gettoni. Solo online, sulla pagina ufficiale, si può acquistare un biglietto speciale al costo di 20,00€ che offre 7 gettoni, una bottiglia d’acqua, una guida del festival e un bicchiere. È possibile acquistare, presso le casse all’ingresso, dei gettoni extra, venduti a 1,80€ l’uno. Sabato 17/12, INGRESSO GRATUITO dopo le 19:00.

La maggior parte delle birre costa 1 gettone, fatta eccezione per le birre esclusive che possono arrivare a costare anche 3 gettoni. Una porzione di salsiccia e formaggio costa 1 gettone; lo stufato di manzo con la birra di Natale, costa 2 gettoni. Solo il PUB al piano superiore prevede il pagamento in contanti.

Consigliato soprattutto nel caso in cui vi trovaste, in questo periodo, ad Anversa, Bruges o Bruxelles; un modo alternativo ai classici mercatini di Natale. Da Station Antwerpen-Centraal di Anversa, si raggiunge Essen in poco più di 30 minuti di treno; in alternativa, in poco più di un’ora di auto o treno da Bruxelles.

ORARI: in attesa di conferma

Buon divertimento con

Essen Christmas Beer Festival